Tramontoneve

Percorro in auto una strada di montagna per raggiunger la città. Sta per calare il sole. Davanti a me montagne innevate sembrano enormi cristalli che riflettono bagliori tutti intorno. E’ un incanto! Rapita da tanta bellezza, stasera si presenta ai miei occhi stupiti un tramonto mai visto né immaginato. Colori forti stesi sull’azzurro del cielo che vanno dal giallo al rosso acceso che, raggiunto il grigio delle nubi, forma una tonalità di colore a cui non saprei dare un nome. Mi balzano alla mente i grandi paesaggi del ‘700, ma vi trovo, in quanto mi appare, qualcosa in più. Tutto è eccezionale nella sua bellezza e subito dal mio cuore si innalza al Creatore un inno di lode e di ringraziamento per aver donato all’uomo tante meraviglie. Gustiamole fin che possiamo!!! E poi un giorno andremo ad immergerci nella bellezza del loro Artista. Allora sarà stupore eterno e con il grande Isacco Newton possiamo anche noi dire “bisogna essere ciechi per non restare estasiati di fronte a questo spettacolo, sciocchi per non riconoscere l’Autore, pazzi per non adorarlo”.

A.V. Parrocchiana di San Pio X